Perù

Un Centro Olistico da sogno... in Perù!

Dal 29 gennaio al 18 febbraio 2013, ho avuto la fortuna di essere invitato a collaborare benevolmente con il Centro de Salud Holistica il cui nome ufficiale è Casa Naturista « Anna Margottini » ubicato in Huaycan, un sobborgo piuttosto baraccopoli del comune di Ate-Vitarte, ad una trentina di chilometri dal centro di Lima.
Questo « Centro Olistico » è una piccola clinica che è stata costruita e poi inaugurata all’inizio del  2007. La fondatrice è una suora italiana, hermana Goretta, infermiera, che vive in America Latina da 30 anni.
Suor Goretta ha abitato in una baracca, in mezzo alla baraccopoli, senza luce nè acqua corrente, e si occupava delle nascite, dei casi di tubercolosi e dissenteria, degli handicappati mentali… Non avendo i mezzi (né economici né logistici) necessari per applicare la medicina ufficiale, inizio’ ad utilizzare tutti i rimedi alternativi esistenti e poco costosi. Fu sorpresa di osservare che funzionavano spesso meglio di quelli della medicina ufficiale e che non avevano effetti secondari. Poco a poco divenne una esperta.
Nel 2005, fece il progetto di una clinica olistica e lo presento’ al Fundo Peruano-Italiano che è un fondo creato dai due governi e che prevede che il debito estero dovuto dal Perù all’Italia venga investito in un fondo che sovvenziona progetti di valenza sociale, sanitaria o culturale nello stesso Perù. A sua grande sorpresa e senza alcuna raccomandazione, vinse il “concorso” e venne costruita, in mezzo alle baracche, questa grande clinica. Questa costruzione è imponente e tutti gli abitanti della zona la chiamano « La Casa Blanca ». L’ambiente circostante si è sviluppato, ora c’è quasi dappertutto la luce, mentre l’acqua giunge ancora solo in alcune zone. La miseria è ancora diffusa.

Nelle sue ricerche di metodi alternativi efficaci e poco costosi, suor Goretta ha trovato il mio libro « Ripulire i propri organi », ne ha applicato i consigli ed i risultati furono tali che, entusiasta, mi contatto’ per invitarmi a venire alcune settimane al « Centro de Salud Holistica » per fare delle conferenze e dare consulenze.

Grande è stata la mia sorpresa nel scoprire, laggiù, la clinica dei miei sogni. Tutto quello che potevo immaginare di « alternativo » era riunito in quel luogo : Agopuntura , Ipertermia, Neuralterapia, Idrocolonterapia, Odontoiatria olistica, Alimentazione vegetariana, Medicina tradizionale Andina, Costellazioni familiari, Riflessologia plantare, Metodo Bates per la vista, Massaggi, ecc. tutto con un personale specializzato : dentisti, dietisti, infermieri, medici, terapisti, massaggiatori, ecc.
Il centro possiede il proprio ristorante vegetariano, una scuola per bambini abbandonati o in difficoltà, una officina di produzione di rimedi naturali, un negozio per venderli, una cappella, un refettorio dove vengono offerti dei pasti agli handicappati mentali della zona.

Inoltre, vengono organizzati e proposti dei « soggiorni di disintossicazione » che sono soggiorni residenziali di 3 giorni che rivoluzionano la vita dei partecipanti : i cellulari sono vietati, vengono praticate la pulizia del fegato, l’eliminazione dei parassiti, lavaggi intestinali, meditazioni, esercizi fisici, bagni col fango, lunghe camminate, la preghiera, il digiuno e una dieta vegetariana. I pazienti in stato critico possono anche essere ricoverati.
 

Ho dato dei seminari sulla alimentazione, sulla pulizia degli organi e sulle Leggi Biologiche scoperte dal dr.Hamer, ogni volta c’erano più di 100 persone. Poi ho dato delle consulenze individuali. I clienti erano abitanti delle baracche, oppure ricchi che venivano dalla capitale (Il gioco preferito dei bambini del quartiere era picchiare le macchine lussuose per far scattare l’allarme…).

La maggior parte dei problemi di salute era costituita da ipertensione, colesterolo alto, vene varicose sia presso i poveri che presso i ricchi, ed alcuni casi di cancro, soprattutto presso i benestanti. Il loro maggior problema è l’alimentazione: mangiano pollo dal mattino alla sera, e quando non è pollo, è carne di maiale o sono uova. Oltre all’eccesso di proteine e di grassi animali, il problema sta nel tipo di cottura (grassi animali stracotti) e soprattutto nella cattiva qualità di questi prodotti animali. Infatti, il Perù è coperto da capannoni nei quali sono allevati polli e maiali nutriti con farina di pesce, farine da mattatoi, scarti alimentari di ogni tipo, con buone dosi di ormoni ed antibiotici… il pollo costa meno della frutta e delle verdure che qui non costano quasi niente…E’ stata una esperienza esaltante ed estenuante !

 

Quali sono le risorse finanziarie di questa «Casa Naturista » ?

L’elemento importante è che non hanno spese di mutuo o di affitto, hanno « solo » le spese di gestione, gli stipendi e le tasse. I clienti pagano tutti i servizi che ricevono: i poveri pagano simbolicamente poco o niente, i ricchi pagano il prezzo pieno che, ad ogni modo è irrisorio. Per esempio, il pranzo costa 1,5 euro, una idrocolontrapia 20 euro. Inoltre, ci sono professionisti locali o stranieri che lavorano benevolmente o con uno stipendio simbolico, o altri (infermieri, terapisti o medici in pensione) che vengono dall’estero per alcune settimane, come nel mio caso; la casa utilizza anche i servizi di “volontari” internazionali (che –detto fra noi- ricevono un buon stipendio dalla loro organizzazione).

Infine, alcune attività, come la scuola per i bambini in difficoltà, sono sostenute da associazioni locali o straniere (essenzialmente italiane o di San Marino).

Un pò dappertutto sui muri della Casa Naturista si puo’ leggere la scritta: « La alegría de Dios es que el hombre viva plenamente » (La gioia di Dio è che l’uomo viva pienamente).

La cosa bella è che si lavora costantemente in una atmosfera di amore collettivo, di serenità terapeutica e che quasi ogni giorno si assiste ad un caso di guarigione miracolosa!


Per una lettura a riguardo vi rimandiamo al seguente testo:


http://www.ilponte.com/news/2009/gennaio/09/san_marino/un_sorriso_per_i_bimbi_del_pera_.html

La Casa Naturista accetta volontieri la presenza e la collaborazione di terapeuti (medici o terapisti olistici) esteri desiderosi di venire a dare gratuitamente il loro contributo lavorativo.

Alle seguenti condizioni:

Essere adattabile, non aver paura di « sporcarsi » le mani

Essere senza pregiudizi

Essere autosufficiente nella lingua spagnola (indispensabile!)

Avere qualche capacità e conoscenza specifica (da poter praticare o insegnare)

Condividere il concetto che l’importante è il terreno delle persone : rinforzare le difese immunitarie, curare l’igiene, avere delle pratiche salutari (esercizio fisico, disintossicazioni, ecc.)

Prendere a proprio carico il costo del viaggio. La Casa Naturista potrà fornire il vitto e l’alloggio all’interno della struttura. Occorre però sapere che attorno non ci sono cinema, centri commerciali, o quant’altro.

Per eventuali contatti, scrivere a: casamargottini@gmail.com o hgoretta@gmail.com con copia a pierre@arcadinoi.org

Sono gradite eventuali donazioni:

Direttamente: sul seguente conto peruviano.

Cuenta 191-22303568-1-55 codigo SWIT: < BCPLPEPL > Indirizzo banca: Banco de Credito jr.Lampa, Cercado de Lima, Peru

Indirettamente: alla nostra associazione: Associazione ArcaDiNoi

Bonifico: Banca Popolare Etica – IBAN: IT52R0501812101000011234242 – BIC: CCRTIT2T84A

PayPal a: info@arcadinoi.it

 

Un altro elemento che merita di essere segnalato è la presenza, tra il centro di Lima e Huaycan, di in’altra clinica olistica, quella del Dr.Carlos Casanova-Lenti, la cui clientela è costituita da persone benestanti di Lima.

Sono andato a trovarlo. Ora ha 84 anni e continua a dirigere la sua clinica naturista. E’ vegetariano crudista (molto convinto). Ha scritto numerosi libri e in essi presenta numerosi casi clinici che la medicina ufficiale considera incredibili o miracolosi. Si proclama “medico ipocratico”.

Il sito web è www.casanovalenti.com.

Il Dr. Casanova è il fondatore (nel 1960) del “Movimiento Ecologista Naturista Peruano” che si riunisce periodicamente a difesa dell’ecologia e contro i tratamenti inutili della medicina ufficiale.

ALONSO DEL RIO

Dal 2016, sosteniamo anche i progetti di Alonso Del Rio (vedi su Google o Youtube), un uomo che con il suo operato contribuisce ad elevare il livello di consapevolezza di migliaia di persone.

Egli ha in Taray, borgata di Pisaq (città situata sotto Cuzco, all'ingresso della Valle Sacra degli Incas), un centro paragonabile a Valdibrucia, ma di maggiori dimensioni. L'intenzione di Alonso è di tutelare e diffondere le conoscenze ancestrali del popolo peruviano.

A Taray, egli ha sviluppato una scuola per bambini indigeni nella quale l'apprendimento delle antiche tradizioni occupa un'ampia parte, una area di coltivazione delle piante ancestrali e un luogo per poter svolgere le antiche cerimonie sciamaniche con le piante sacre. In amazzonia, egli ha "adottato" un ampio territorio nel quale la selva originale è preservata e studiata.

 

Le donazioni sono gradite e necessarie per il mantenimento di questi progetti.

Potete fare le vostre donazioni ad Arcadinoi con l'indicazione "Progetto Alonso"